Domenica, 16 Dicembre 2018

In Silenzio, Gevorg Emin

Col mio libro in silenzio stesa

Sopra di esso la tua ombra posa;

Come riflesso dell’amor tuo riposa,

L’ombra  tua il mio libro sposa.  

 

Lungo la via, del mio futuro errare,

In ogni poesia m’accingerò a stilare,

Ovunque potrò navigare o volare,

Giacerà l’ombra sul mio rimare.

(Trad. F. Da Re giugno 2017)

 

 L’autore, affascinato dalla figura della sua donna che legge i suoi versi, viene conquistato da questa immagine nell’ombra dove il riflesso gli fa vedere la sua amata e musa. Il profondo sentimento diventa filo conduttore per allacciare un patto con il futuro: in ogni verso che andrà a comporre ella sarà presente come un’ombra che si posa su ogni riga. Facile intuire la forza che questo amore caricherà l’ispirazione del poeta. Un contatto semplice, ma profondo che giungerà sempre vivido anche là quando il tempo, per sua natura, potrebbe allegerire questo ricordo. (L. H. Stone)